top of page

RED BULL: Christian Horner, la storia non si chiude: la dipendente pronta a fare appello

Caso Horner, nuovi risvolti potrebbero concretizzarsi nelle prossime settimane.

Continua a tenere banco la questione Christian Horner all’interno del paddock della Formula 1. Nonostante la chiusura del caso da parte della Red Bull, avvenuta il mercoledì antecedente al Gran Premio del Bahrain sul tracciato del Sakhir, la dipendente vittima di comportamenti ritenuti “inopportuni” avrebbe scelto di fare appello alla decisione presa dalla compagine austriaca, scegliendo inoltre un nuovo pool di avvocati per questa nuova fase del proprio attacco al Team Principal inglese.

Una notizia già nell’aria da diversi giorni che avrebbe trovato delle conferme quest’oggi tramite il tabloid inglese “The Telegraph”. Una situazione spinosa che rischia di creare una nuova “coda” al caso che ha tanto fatto discutere nelle ultime settimane, soprattutto per le forti spaccature che ha creato all’interno della compagine Campione del Mondo in carica.

Il caso Horner e la spaccatura in Red Bull



Da una parte infatti, ci sarebbero i manager austriaci, pronti a “sbarazzarsi” dei servigi del Manager inglese, mentre dall’altro la componente thailandese del CDA capitanata da Chaleo Yoovidhya, la quale invece tiene alla figura di Horner e punta a confermarlo all’interno del progetto sportivo.

Un testa contro testa che rischia di rovinare l’armonia all’interno della factory di Milton Keynes. La dipendente, ricordiamo, è stata sospesa dalla Red Bull un paio di settimane fa. Vedremo come si evolverà questo nuovo capitolo del caso Horner nel corso delle prossime settimane.

4 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page