top of page

“Andrea Antonelli è molto forte, ma serve pazienza perché non dobbiamo bruciarlo”.


Formula 1 Mercedes Wolff Antonelli – In una chiacchierata concessa alle colonne de “La Gazzetta dello Sport”, Toto Wolff ha affrontato l’argomento line-up del futuro, promuovendo il lavoro che sta portando avanti Andrea Kimi Antonelli nel suo percorso di avvicinamento alla Formula 1. In attesa del debutto in Formula 2 nel 2023 con i colori della Prema, l’austriaco ha lodato la velocità espressa dall’italiano nelle ultime due stagioni di Formula 4 e Formula Regional, precisando come i risultati ottenuti fino ad oggi abbiano premiato la fiducia e gli investimenti portati avanti dalla scuola per giovani piloti della Mercedes. Allo stesso modo, però, Wolff ha preferito non lasciarsi andare a facili proclami, precisando come la carriera di Antonelli – fin qui costellata di successi – necessiti ancora di lavoro e tanta pazienza, soprattutto in un momento di forte entusiasmo come questo. “Antonelli è un pilota italiano sui abbiamo investito tanto e su cui crediamo fortemente”, ha affermato il Manager della Mercedes. “Ha vinto tutto quello che poteva in Formula 4 e adesso occupa la leadership del campionato in Formula Regional. Ha dimostrato di essere molte ferita ed è uno spettacolo vederlo guidare in pista. E’ entusiasmante tutto ciò, certo, ma allo stesso tempo non dobbiamo mettergli troppa pressione sulle spalle. L’obiettivo attuale è finire al meglio il lavoro di quest’anno, poi con la famiglia decideremo che strada seguire per il futuro. Andrea ha solo 17 anni ed è importante non bruciarlo adesso. Bisogna lasciarlo crescere con calma”.

Autore: Juan C. Cassiodoro Imag: Un Caffe nel Paddock


4 visualizzazioni0 commenti
bottom of page